Teutra/blog » Siti web » Restyling di un sito web: opportunità o costo?

 

Il ciclo di vita di un sito web

 

Prima o poi giunge il momento di un restyling di un sito web aziendale.

Decisamente è un momento fondamentale all’interno della revisione delle strategie di marketing della propria attività professionale.

Il ciclo di vita tipico di un sito web è contraddistinto da due fasi:

  • La realizzazione.
  • Il suo declino.

La prima fase, quella della creazione del sito web, è caratterizzata da entusiasmo e novità.

Con la messa online vi è un grandissimo interesse da parte di tutti per il neonato sito internet.

In special modo, in un’azienda, grande o piccola che sia, tutti si danno da fare per dare il loro contributo e il sito è usato come punto di riferimento per l’immagine aziendale.

potenziali clienti sono indirizzati al sito web per i dettagli informativi sui prodotti e i servizi.

Così come i primi mesi di vita sono caratterizzati da entusiasmo con il tempo, ma inesorabilmente, cala l’interesse dell’azienda verso il proprio sito web.

Il problema è che i potenziali clienti continuano a visitare il sito web aziendale indirizzati dai motori di ricerca, trovando:

  • Contenuti non aggiornati.
  • Contenuti non più validi e interessanti.
  • Prodotti e servizi non più attivi.
  • Design fuori moda.
  • Tecnologia obsoleta.

Questo accade spesso perché all’interno dell’azienda non vengono destinate risorse per tenere sempre aggiornato il sito aziendale.

Nessuno ha il compito di seguire e aggiornare i contenuti del sito web, Il tutto con grave danno d’immagine per l’azienda.

Il sito perde traffico, non riesce ad attrarre nuovi clienti e in sostanza da risorsa aziendale diventa solo un costo.

L’interrogativo se valga o meno la pena di rilanciare il destino della propria presenza online sorge quando  l’imprenditore si accorge di quanto deludenti siano i risultati ottenuti mediante i canali digitali.

 

Approfondimento: come capire quando è il momento di aggiornare il sito web.

Approfondimento: perchè è importante rinnovare il tuo sito web.

 

Rifare tutto da capo o semplicemente rinnovare il sito web?

 

A questo punto l’azienda decide di rifare il sito da capo e il ciclo riparte.

Rifare completamente il sito web ha degli svantaggi per l’azienda.

  • E’ una perdita di denaro perché l’investimento fatto sul vecchio sito è completamente perso.
  • Costo elevato, e non previsto nel budget annuale, il tutto a intervalli periodici.

Il ciclo di vita ottimale per un sito web non dovrebbe essere nascita – declino ma realizzazione – aggiornamento – rinnovamento.

In questo scenario la realizzazione del sito internet avviene solo una volta all’inizio del ciclo e il declino, si spera, mai.

E’ chiaro che nel lungo periodo potrebbe essere più conveniente rifare il sito web per utilizzare nuove tecnologie.

Per focalizzarsi sul ciclo di vita e sulla manutenzione del sito occorre designare una figura interna all’azienda che lo gestisca, se possibile, oppure incaricare una web agency o un freelance che si occupi di questa attività, degli esperti che possano consigliare gli strumenti giusti per ridare nuovo slancio al sito internet e una nuova era di successi ai piani di web marketing.

Qualsiasi sito anche il più efficiente, necessita di una periodica attività di restyling: i termini di eccellenza di usabilità e di mode, se parliamo di design e layout, la possibilità di proporre nuovi contenuti in nuove forme, sono solamente alcuni degli elementi che potrebbero indurti a rimetter mano periodicamente alla tua presenza digitale.

Il motivo principale dovrebbe tuttavia essere un altro: dare una nuova immagine all’attività, conferendo una rinnovata forma e sostanza alla tua presenza online. 

Inoltre può essere utile pianificare un incontro tra il consulente web e l’azienda ogni tre o quattro mesi per discutere di eventuali cambiamenti da apportare al sito aziendale come:

  • Inserire nuovi prodotti e servizi.
  • Nuova linea grafica
  • Nuove sezioni del sito.
  • Inserimento di un blog aziendale.
  • Nuove parole chiave su cui puntare per il posizionamento.

Fare un restyling di un sito web aziendale è meno costoso che rifarlo da capo ogni 4-5 anni.

Inoltre, il rinnovamento di un sito web rappresenta un costo fisso che si può mettere a budget.

melchiorre schifano