Home » Web Marketing » Come creare una pagina Facebook aziendale

 

Facebook ha circa due miliardi e mezzo di utenti attivi su base mensile. Se sei un imprenditore o ti occupi di branding, hai ottime possibilità di raggiungere e connetterti con potenziali clienti dei tuoi prodotti e servizi su Facebook.

Interessante. Da dove dovrei cominciare? La risposta è ovvia: dalla creazione di una pagina aziendale su Facebook.

 

Creare una pagina Facebook aziendale

 

Collegati alla seguente pagina

https://www.facebook.com/pages/creation/

Inserisci le informazioni principali sulla tua attività

creare pagina facebook

Le informazioni da inserire obbligatoriamente sono:

  • Nome della pagina.
  • Categoria.

Nella casella categoria inserendo le prime tre lettere, compariranno una serie di suggerimenti per facilitare la selezione. Un ultimo dato da inserire facoltativo ma consigliato è la descrizione dell’attività.

Ti verrà ora chiesto d’inserire un’immagine del profilo di solito il logo dell’azienda, e l’immagine della copertina. Per conoscere le dimensioni corrette delle immagini da caricare ti consiglio la lettura di questa mia guida.  Il logo, la copertina cosi come la categoria e la descrizione dell’attività, sono informazioni che possono anche essere modificate successivamente.

Congratulazioni. La tua nuova pagina aziendale Facebook è online.

 

Impostazioni della pagina Facebook

 

La pagina è stata creata ma occorre inserire delle informazioni che facciano capire a Facebook e ai potenziali clienti quale è il tuo business, di cosa ti occupi.

[

configurare pagina facebook

 

Nell’immagine ti mostro una schermata su come dovrebbe apparire la tua pagina in questo momento. Come puoi notare al centro dello schermo, una dicitura ci informa che siamo al quarto passaggio di tredici per il completamento del processo di configurazione della pagina.

Scorriamo allora il menu di sinistra fino a trovare l’opzione ‘Modifica informazioni della pagina’.

Qui dobbiamo inserire le informazioni mancanti quali:

  • Dati di contatto: indirizzo, numero di telefono, sito web e indirizzo email.
  • Orari di apertura dell’attività.
  • Un aggiornamento temporaneo su come i tuoi servizi abbiano subito modifica a causa della pandemia da coronavirus.
  • Informazioni sulla politica di privacy aziendale.
  • La fascia dei prezzi (se lo desideri).

Tutte queste informazioni compariranno nella scheda ‘Informazioni‘ della tua pagina Facebook.

 

Personalizza la tua pagina

 

Puoi ulteriormente personalizzare la tua pagina. Sulla sinistra, nel menù di ‘impostazioni della pagina’ c’è l’opzione “Modelli e tab” che ci permette di configurare come meglio desideriamo l’aspetto della pagina. La pagina viene qui mostrata in sezioni che possiamo decidere se mostrare e in quale ordine. Ecco un elenco delle principali opzioni presenti.

  • Offerte: in questo tab puoi presentare ai tuoi visitatori le offerte correnti del tuo negozio.
  • Servizi: per elencare i servizi che offri ai tuoi clienti.
  • Negozio: analogamente ai servizi, in questo spazio puoi presentare ad esempio, i tuoi prodotti di punta.
  • Recensioni: Mostra le recensioni che gli utenti hanno scritto sulla tua attività e offri l’opportunità di scriverne di nuove.
  • Foto: mostra le foto pubblicate sulla tua pagina (utilissimo se hai un negozio fisico per mostrare i tuoi prodotti).
  • Post: i post della tua pagina.
  • Video: i video pubblicati sulla tua pagina.
  • Video in diretta: le live, i video che mandi in diretta sulla pagina.
  • Eventi: un elenco di prossimi eventi, anche promozionali.
  • Comunità: elenco di persone che hanno messo un ‘like’ alla tua pagina.
  • Gruppi: elenco dei gruppi collegati alla pagina.

Inoltre è possibile selezionare un ‘modello’ di base secondo le caratteristiche della tua attività. Ad esempio cito i modelli ‘azienda’, ‘shopping’, ‘organizzazione no profit’, ‘personaggi pubblici’, ‘servizi’, e tanti altri ancora.

 

Crea un team per la gestione della pagina

 

Come imprenditore è probabile che tu non possa sempre occuparti in prima persona della creazione di contenuti per la tua pagina Facebook. Puoi concedere l’accesso a tuoi collaboratori o a freelance e ditte di marketing esterne assegnando loro vari ruoli.

I ruoli principali sono:

  • Amministratore: accesso completo e totale su tutto (chi crea la pagina è un amministratore di default) ma si può concedere lo stesso privilegio anche ad altri.
  • Editor: modifica la pagina, invia messaggi e pubblica post a nome della pagina, crea annunci a pagamento.
  • Moderatore: risponde ed elimina commenti sulla pagina, invia messaggi a nome della pagina.

Vai alle impostazioni della pagina e alla sezione “Ruoli della pagina” per aggiungere collaboratori. Ti verrà chiesto d’inserire il nome o l’indirizzo email di una persona che abbia un profilo Facebook e il ruolo da assegnare.

 

Il tuo primo post

 

La tua pagina è pronta a farsi strada tra i meandri di Facebook: è tempo di pubblicare un contenuto con un post. Le opzioni sono:

  • Aggiornamento di stato.
  • Video.
  • Evento.
  • Foto.
  • Pietra Miliare.

Ricorda che la pagina per attirare visitatori ha bisogno di contenuti sempre nuovi e interessanti. Leggi la mia guida su questo argomento.

 

Come ottenere fans sulla tua pagina Facebook

 

Ho la pagina Facebook aziendale. Voglio condividerla con tutto il mondo. Calma.

Prenditi un momento per pensare a un piano editoriale e strategico per seminare contenuti di qualità in modo tale che la tua pagina appaia come ‘invitante’ e ‘coinvolgente’ quando viene visitata. Quindi come prima cosa crediamo dei contenuti con queste caratteristiche.

Se ad esempio hai una gelateria, condividi le foto delle tue dolci produzioni, inserisci un elenco dei gusti disponibili, pubblica le recensioni dei clienti. Quando hai creato cinque o sei contenuti, facciamo il prossimo passo: invita i tuoi amici e anche i colleghi alla tua pagina.

Facebook ti agevola in questa azione. Sul menù di sinistra del tuo profilo personale, c’e’ il tab ‘amici’ da quale puoi selezionare l’opzione ‘trova amici’ inserendo nome e cognome della persona cercata e invitandola a fare ‘amicizia’ anche su Facebook.  Fatto questo puoi invitare i tuoi amici a condividere e mettere ‘mi piace’ sulla tua pagina aziendale.

Un’altra cosa che puoi fare è quella di promuover la tua pagina Facebook sul tuo sito web.

Se utilizzi WordPress per la gestione del tuo sito web, ci sono moltissimi plugin che permettono di aggiungere widget e pulsanti per rendere la tua pagina Facebook più accessibile e facile da consultare a chi visita il tuo sito aziendale.

Un accorgimento utile è quello di promuovere la pagina Facebook nella firma della tua email. Modifica la firma della tua email per includere un collegamento alla tua pagina Facebook.

 

Cosa pubblicare e quando pubblicarlo

 

I principali tipi di post su Facebook sono: fotografie, video, aggiornamenti e collegamenti. Al momento i video sono quelli che danno più engagement cioè coinvolgimento. Il video secondo recenti studi, ottiene il doppio del livello di engagement rispetto ad altri tipi di post.

Quando postare? Questo dipende da diversi fattori legati principalmente al tipo di attività che svolgi e a quando il tuo potenziale cliente è online. Il mio consiglio è quello di fare esperimenti. Prova a postare in giorni diversi, a orari diversi e controlla i risultati. Non c’e’ una risposta universale, bisogna sperimentare e trovare la propria risposta.

Un altro consiglio che posso darti è di essere coerente con i contenuti e costante nella pubblicazione. Se i tuoi contenuti sono interessanti, il tuo pubblico se li aspetterà con costanza. Sia che pubblichi un contenuto al giorno o solo una volta alla settimana, cerca di essere costante, non saltare l’appuntamento con i tuoi followers.

Facebook ti permette di pianificare i post temporalmente, non hai bisogno di postare giorno per giorno. Esistono sul web anche alcuni strumenti che ti permettono di pianificare la tua presenza sui principali social come ad esempio Hootsuite e Buffer.

 

Come capire cosa ha funzionato e cosa no

 

Monitorare quello che posti, testare il gradimento dei tuoi contenuti verso il pubblico è molto importante.

facebook insights

Dopo aver condiviso i post, probabilmente vorrai sapere se i tuoi followers li hanno graditi. Selezioniamo dunque la voce ‘insights’ dal menu a sinistra dello schermo. Qui trovi un sacco d’informazioni sull’andamento dei tuoi post come ad esempio:

  • Visualizzazioni della pagina: quante volte gli utenti hanno visitato la tua pagina.
  • ‘Mi piace’ sulla pagina: il numero di ‘like’ che la tua pagina ha ricevuto.
  • Copertura dei post: Il numero di persone a cui è stato mostrato uno dei tuoi post.
  • Interazioni con il post: Il numero di volte che le persone hanno interagito con i tuoi post tramite commenti, condivisioni, clic e reazioni.
  • Video: numero di volte che i tuoi video sono stati visti dagli utenti.

Con insights puoi inoltre vedere dati puntuali sugli ultimi tuoi post e tenere sotto controllo le pagine dei tuoi concorrenti per vedere le loro performance su Facebook a livello di followers, commenti e condivisione dei post. Una ulteriore informazione che puoi ricavare da qui è quella relativa al timing dei tuoi followers, cioè gli orari in cui sono online su Facebook. Postare contenuti quando i tuoi lettori sono online è molto importante.

Nella fase iniziale puoi promuovere la tua pagina con gli annunci a pagamento,  Facebook Ads. Leggi la mia guida per approfondire l’argomento,