Come usare Instagram e creare un profilo di successo

Home » Web Marketing » Pagina 3

 

Con questo articolo ti mostro come usare Instagram ma soprattutto, voglio offrirti spunti interessanti al fine di creare un profilo personale o aziendale che riesca ad attirare un gran bel numero di seguaci nel tempo.

 

Creare e gestire un profilo Instagram

 

Come per tutti i social del momento quel che conta non è solo essere presenti, ma anche il poter dire o mostrare qualcosa di concreto, che sia d’ispirazione e di utilità per il grande pubblico.

E’ sempre bene tener in considerazione alcune regole fondamentali, che non solo ti permetteranno di cavalcare l’onda, ma addirittura di crescere senza porti alcun limite.

 

Come usare Instagram per realizzare un profilo di successo

 

Con Instagram, l’elemento chiave attorno al quale ruota tutto è proprio la condivisione, ma per far si che il tuo messaggio venga recepito al meglio, non solo occorre chiarezza, ma anche un pizzico di strategia, ecco dunque su cosa ti consiglio di lavorare.

 

I tag

 

Che si parli di Facebook, Twitter o Instagram, i tag ricoprono sempre un ruolo importante. Solitamente devono essere inseriti in relazione a quello che sarà il messaggio lanciato o in base alla foto proposta.

Esempio: se nella foto ci sei tu al mare, magari i tuoi tag principali potranno essere

#mare #sea #summer #smile #happy #felicità #selfie

e così via. Ti consiglio inoltre di abbinare a ogni tag la variante in lingua inglese, questo perché Instagram è molto gettonato soprattutto all’estero, motivo per cui, inserendo solo elementi in italiano, andresti a limitare notevolmente la tua visibilità ‘oscurandoti’ alle persone che si trovano magari dall’altra parte del mondo.

A oggi esistono alcune app per smartphone che riescono a semplificarti la vita. Ti basta scegliere la categoria a te più vicina e ottieni tutta una serie di tag che sono utilizzati rispettando gli attuali trend di Instagram.

Troviamo prodotti online come Websta e TagBlender ed applicazioni per smartphone, come ad esempio la gettonata Insta Tags 4 Likes disponibile per sistema operativo Android.

 

Collega il profilo con Facebook

 

In molti pensano sia una banalità. Collegare da subito il tuo profilo Instagram a quello di  Facebook, migliora la visibilità.

Questo permette di trovare amici su Facebook che usano Instagram. Se ti seguono sul social in blu con molta probabilità lo faranno anche su Instagram instaurando così un legame autentico e duraturo.

È anche una questione di stile: spesso si commette l’errore di esagerare con i filtri, per carità, bisogna ammettere che Instagram è un social network ricco di creativi e persone che ogni giorno mostrano uno spiccato senso artistico, ma dovrai essere bravo a ritagliarti un posto esclusivo, fatto di naturalezza, concretezza e pochi filtri, ma scelti a dovere.

Prima di pubblicare una determinata fotografia, compaiono alcune opzioni che ti permettono di migliorare il tuo scatto. Una di queste è rappresentata proprio dai filtri, ce ne sono alcuni che meritano per davvero e che ti consiglio di provare, basti pensare al Valencia, il filtro Hudson ed il Lomo.

 

Sii presente

 

In questa guida sul come usare Instagram non potevo certo dimenticarmi di un aspetto comune presente ormai ovunque.  Che si parli di social media, di siti web o della vita reale, è importante essere presenti al fine d’interagire con gli altri.

In questo caso, le interazioni sono rappresentate da un cuoricino (mi piace) e da un commento. Il tuo impegno dovrà essere costante, in questo modo assisterai in poco tempo a una crescita esponenziale dei tuoi seguaci.

 

Condividi senza tregua

 

Se non condividi rischi di non ottenere i risultati di visibilità sperati, motivo per cui approfittane puntando anche su Facebook, Twitter e Pinterest.

In molti utilizzano tools automatici ma te li sconsiglio perché sono dell’idea che ogni condivisione debba essere unica motivo per cui, spendi qualche minuto in più della tua giornata e pubblica il meglio affiancandoci descrizioni che non siano solo il frutto di un semplice copia e incolla.

 

Consigli interessanti sul come usare Instagram: ma come creo un profilo?

 

Prima di seguire ogni consiglio, ovviamente devi creare un tuo profilo personale, operazione sulla quale non intendo spenderci molte parole, perché è incredibilmente intuitiva e si compone addirittura di soli 7 passaggi, seguili nell’ordine corretto:

 

  1. Scarica l’app Instagram sul tuo smartphone e installala.
  2. Al primo accesso registrati e quindi inserisci un tuo indirizzo email.
  3. Controlla l’email e conferma il link di attivazione ricevuto.
  4. Imposta un’immagine profilo in cui ti identifichi al meglio.
  5. Inserisci una descrizione di poche righe o frase a effetto.
  6. Pubblica la tua prima foto e imposta i tag migliori.
  7. Condividi sui social e interagisci con altri utenti magari lasciando un commento.

Siamo giunti alla conclusione di questo articolo sul come usare instagram, mi auguro che sia stato utile per te e che in poco tempo tu possa diventare un Instagrammer esperto; se ti è piaciuto lascia un like e condividilo, ma se hai domande, scrivi un commento per ricevere risposte concrete.

Come creare una copertina Facebook per la tua attività

Home » Web Marketing » Pagina 3

 

La copertina di Facebook è una delle personalizzazioni che tutti i profili, privati e aziendali vogliono realizzare. Facebook è tra tutti i social media, il più famoso e utilizzato. In questa ottica gli utenti cercano continuamente di migliorarne la grafica poiché conta essere originali soprattutto se hai un’attività online. 

In questo articolo tratteremo della copertina di Facebook, dalle dimensioni grafiche a quali programmi online utilizzare per realizzarle. Come dicevo, quel che conta è essere originali e mai banali. 

Per dare libero sfogo alla tua fantasia, ti indico alcuni siti web che ti permettono in pochi e semplici passaggi, di creare una copertina Facebook e di adattarla perfettamente a quelle che sono le dimensioni standard imposte dal social network per eccellenza.

Quali sono le misure precise per una copertina Facebook?

 

Le dimensioni ottimali della copertina Facebook sono:

  • Desktop: larghezza di 820 pixel e un’altezza di 312 pixel.
  • Smartphone: larghezza di 640 pixel e un’altezza di 360 pixel.

Il formato grafico consigliato è JPG sRGB, e le dimensioni del file inferiori a 100 kilobyte.

Oggi il web è pieno di applicazioni e siti internet che permettono in modo gratuito, di creare una copertina di Facebook in poco tempo e divertendoti, giocando con elementi che possono colpire l’attenzione dell’osservatore.

Soluzioni Online per creare una copertina impeccabile

 

Fotor

Se il tuo obiettivo è quello di gestire una pagina Facebook professionale, forse questo servizio potrebbe servirti, in quanto, ti permetterà di dar vita a progetti davvero interessanti dal punto di vista grafico.

Tanti sono i punti a suo favore, a partire dal fatto che stiamo pur sempre parlando di un servizio gratuito, che nonostante presenti alcune limitazioni, ti permetterà di aggiungere tutti i dettagli che preferisci alla copertina, dando vita a un qualcosa di unico e al tempo stesso originale. 

Prima di concludere il lavoro, per assicurarti che sia perfettamente in linea con la tua idea iniziale, dai un’occhiata all’anteprima e poi salva il progetto sul tuo PC, oppure condividilo direttamente su Facebook. 

Sito: http://www.fotor.com
Voto: 7

 

Profile Cover

 

Questo è un altro servizio che può sembrare fin troppo scarno e semplice, ma che  ci permette di sviluppare una copertina ben fatta per aggiornare la nostra pagina Facebook aziendale o personale. 

Già dal primo accesso ti basta scegliere sulla sinistra, la categoria. In questo modo accedi a un database fornito di copertine differenti. Sta a te scegliere e il tutto e personalizzare con caratteri e colori a tuo piacimento. 

In tempo reale avrai anche modo di controllare l’anteprima, per poi renderti conto se il prodotto finale coincide con la tua idea iniziale. Infine, ti basterà salvare il progetto sul tuo PC e impostare la nuova copertina sulla tua pagina Facebook

Sito web: http://profile-cover.com
Voto: 7

 

Timeline Cover Banner

 

Ecco lo strumento creativo che stai cercando grazie al quale puoi creare la copertina di Facebook. Ti basta scegliere una fotografia, inserire elementi a tuo piacimento e arricchirli con dettagli preziosi, come ad esempio figure geometriche, testi e caratteri particolari. 

Con questo strumento online, non solo avrai modo di creare la copertina, ma anche una foto del profilo che andrà a integrare perfettamente. La particolarità è proprio qui, perché entrambi gli elementi fotografici appariranno come se fossero uniti fra di loro, il cui risultato sarà incredibilmente originale, unico e divertente.

Appena ti sentirai pronto, potrai finalmente salvare il progetto sul tuo PC e poi caricherai entrambi gli elementi fotografici sul profilo Facebook personale o sulla pagina aziendale. 

Sito web:https://www.timelinecoverbanner.com/
Voto: 9

 

99 Covers

 

Non è uno strumento di creazione immagini, ma un sito web che funge da database fotografico, all’interno del quale hai la possibilità di scegliere una copertina Facebook tra le tante proposte. Ogni soluzione è già creata, non può essere modificata, ma nel complesso potrebbe risultarti utile, soprattutto tenendo conto delle tante categorie proposte, con copertine che sono già impostate alla perfezione con le dimensioni previste dal tuo social network preferito. 

Sito web: http://99covers.co/
Voto: 6

Facebook Cover Designer copertina dal tuo smartphone

 

Concludiamo la nostra carrellata di tools con una bella novità, grazie alla quale potrai creare copertine originali, direttamente dal tuo smartphone, aggiungendo dettagli interessanti, effettuando modifiche e riuscendo a enfatizzare al meglio il tuo progetto finale.

Attualmente l’app Facebook Cover Designer è disponibile solo per dispositivi Apple, quindi iPhone, iPad ed iPad Touch, ma esiste una buona soluzione anche per i dispositivi che sfruttano il sistema operativo Android, come ad esempio Cover Pro Design.

Le soluzioni, sono tante, ma per capire quale possa realmente soddisfare le tue aspettative, ti consiglio di provarle tutte, vedrai … sarà divertentissimo!

Guida alla creazione di un profilo aziendale su Pinterest

Home » Web Marketing » Pagina 3

 

Pinterest, il cui nome deriva da PIN che sta a significare “appendere” e INTEREST che invece sta per “interesse”, è un social network che permette d’inserire in un board (bacheca) immagini, video e articoli. 

Vediamo in questo tutorial, che cos’è e come si usa questo social network.

 

 

Pinterest Tutorial : guida all’utilizzo 

 

pinterest definzione
La board costituisce il fulcro di Pinterest.

Funziona da raccoglitore pubblico di immagini e foto. Esse sono condivise su internet e visibili a tutti.

Pinterest, attraverso le board permette la connessione tra persone aventi gli stessi gusti e interessi.

Gli utenti di Pinterest ne possono seguire altri attraverso il pulsante denominato “follow”, e quindi vedere tutti i loro nuovi contenuti che vengono pubblicati sul social media. Ogni contenuto può essere condiviso nuovamente (nel gergo tecnico “repin”), apprezzato attraverso il pulsante “like” e commentato.

pinterest password

Pinterest è integrabile con gli altri social, come Facebook, Twitter e Instagram, e con tutti i siti web esistenti attraverso il pulsante “pin it” che si installa con facilità sia sulla barra degli strumenti di qualsiasi browser che in tutti i siti e blog aventi il tasto di colore rosso contrassegnato dalla “P” di Pinterest.

Attualmente per entrare a far parte della Community è necessario un invito. Richiederlo è semplice basta andare sulla home page di Pinterest e scegliere di entrare a far parte di questo mondo o attraverso il proprio profilo Facebook o la propria email.

Sono necessari solo 45 secondi per iscriversi e si ha la possibilità di esplorare oltre 25 miliardi di Pin. 

Se si desidea scollegare il profilo Facebook, si può fare una volta entrati a far parte della community, se invece si desidera condividere i propri pin con il social in blu, basterà rimanere collegati.

Una volta registrati, è possibile iniziare a catalogare i propri contenuti preferiti inserendoli in board tematiche, dove sarete voi a decidere il nome.

La board, come già detto sopra, è una bacheca nella quale si possono inserire, attraverso il tasto Pin, sia le immagini che si trovano in rete (conservando il link di provenienza) ma anche quelle presenti nel proprio pc.

 

Come interagire con Pinterest

pinterest logo
Su Pinterest si può visualizzare l’account di ogni utente e decidere di seguire le sue board cliccando sul tasto follow.

Si può interagire con gli altri pinners in quattro modi diversi:

  • Attraverso il tasto Like (il tasto è come quello di Facebook, indica un giudizio positivo ad un pin, senza che questo venga inserito nella propria Board).
  • Attraverso i commenti (inserire un commento a un qualsiasi pin che vi piace.
  • Attraverso il tasto repin (ripubblicare sulla propria Board il pin di un altro pinners).
  • Attraverso il tasto  mention (suggerire un pin ad un altro pinners di cui voi siete follower inserendo @ seguita dal nome dell’altro utente.

 

Creare un profilo business su Pinterest

 

pinterest jack ncholson

Se invece volete creare un profilo business su Pinterest, ma non sapete da dove iniziare, seguite questi semplici consigli e tutto sarà più semplice. In fondo state leggendo un Pinterest Tutorial. :-)

Andate nella sezione business di Pinterest e cliccare “Join as a Business”. Bisogna fare attenzione nella compilazione del form per l’iscrizione, in quanto essendo un profilo business potreste non essere d’accordo con tutte le autorizzazioni.

Fatto questo, scegliete uno username, immaginando di essere un utente che vuole trovare la vostra azienda su Pinterest a fronte di una ricerca. Il nome del Brand è sempre una scelta oculata in questo caso. Create una biografia che sia al tempo stesso istituzionale, completa , ma anche divertente. Inserite quindi  l’URL del sito in questione. 

Adesso organizzate le Board. Esse devono rappresentare il prodotto/servizio offerto, ma anche tutto ciò che ruota attorno al brand, tutto quello che possa, in qualche modo, interessare.

Ad esempio se siete il proprietario di una pasticceria napoletana a Napoli, oltre a inserire le immagini dei pasticcini che realizzate, sarebbe opportuno visualizzare anche delle foto del Golfo di Napoli, gli ingredienti che utilizzate e le foto delle persone che lavorano con voi.

Inserire un nome e una descrizione delle board utilizzando delle keywords ben precise, quelle che gli utenti potrebbero utilizzare per cercare voi o un vostro concorrente. Stessa regola vale anche per i Pin.

Scegliere una cover per ogni board, in modo tale che l’utente capisca bene cosa possa esserci dentro. Adesso siete pronti a entrare nel mondo tinto di rosso di Pinterest. Cosa aspettate?

6 ottimi motivi per essere presenti sul web con la tua attività

Home » Web Marketing » Pagina 3

 

Presenti sul web: è il mercato che lo chiede

 

Oggi le aziende, grandi o piccole che siano, debbono essere presenti sul web, è il mercato, cioè i clienti, che lo chiedono.

Ogni giorno migliaia di potenziali clienti, ancora prima di scegliere un servizio o un prodotto, si informano interrogando Google intorno a quello che stanno cercando. Google mostra una lista di risultati ordinata la SERP, una classifica di pertinenza, dove al primo posto compare il sito che meglio risponde ai termini della ricerca.

Tutti noi sappiamo che è cosi’ perché anche noi, siamo clienti per altre aziende, e ci comportiamo allo stesso modo. Non si può far finta di nulla, il mondo è cambiato.

I prodotti e i servizi vengono acquistati su internet sempre più di frequente. Non è più possibile stare fuori dal web. In ogni ambito commerciale la TUA concorrenza è già corsa da tempo ai ripari.

Non essere presenti sul web significa lasciare che qualcun altro fornisca i prodotti e i servizi simili ai tuoi, a coloro che li stanno cercando ADESSO. Non hai un sito web?

 

Il sito web è importante per i seguenti motivi:

 

  • Farti trovare: In questo stesso momento, qualcuno sta cercando su Google il servizio o il prodotto che tu puoi offrirgli, perché perdere questa opportunità di business?
  • Comunicare: Perché si fanno, anche se sempre di meno, le fiere di settore? Per comunicare, per fare conoscere i tuoi prodotti e i tuoi servizi ad altre aziende e ai consumatori interessati. Il web è come una fiera sempre aperta, 365 giorni all’anno. Essere presenti sul web vuol dire comunicare e farsi conoscere. Perché non approfittare di questa opportunità?
  • Stare al passo con i tempi: Il mercato richiede sempre più, servizi innovativi. Come puoi dare un’immagine alla tua azienda d’innovazione e modernità se non è presente su internet?
  • Offrire servizi in modalità diverse: offri la possibilità, ad esempio, di prenotare un appuntamento anche online, offrirai un servizio comodo, apprezzato e che ti porterà lavoro attraverso il web.
  • Automatizza alcune fasi di lavoro: Essere presenti sul web può, ad esempio, sollevarvi dallo svolgere attività noiose e ripetitive.  Prova a pensare a quante volte hai risposto alla stessa domanda riguardante un prodotto o servizio. Quante tempo risparmieresti mettendo online un documento con le domande e risposte più frequenti?
  • Espandi il tuo mercato: Fai affari prevalentemente in una determinata area geografica? Perché non provare ad allargare territorialmente il proprio raggio di azione? In momenti di crisi, come questo, bisogna cercare di ottimizzare al massimo gli sforzi e aumentare il proprio parco clienti è un buon modo di farlo.

Teutra, agenzia web, è specializzata nella realizzazione di siti web e nel dare loro visibilità, posizionandoli nelle prime pagine dei motori di ricerca, per le chiavi del settore merceologico di pertinenza. Se il tuo sito riceve poche visite, non è produttivo, contattaci per un preventivo gratuito e senza impegno.

 

Perchè devi investire nel digital marketing se hai un attività commerciale

Home » Web Marketing » Pagina 3

 

Sei un imprenditore, la tua attività va a gonfie vele, hai una certa esperienza imprenditoriale maturata in anni di lavoro ma non credi che internet sia un’opportunità di business e non vuoi investire nel digital marketing. Ti sbagli e ti spiego perché.

Il web è ormai la nostra realtà quotidiana. Dai più piccoli agli anziani tutti ormai trascorriamo qualche ora al giorno navigando in rete. Sul web si fa di tutto, ci si informa su dove andare a cena la sera, cosa acquistare, si prenotano alberghi e i biglietti aerei, visite mediche e molto altro.

 

Internet e la società digitale

 

Viviamo in una società digitale dove molte delle nostre azioni e dei nostri comportamenti si concretizzano con l’uso di internet. E lo sviluppo dei social media ci dice come il web sta influenzando le nostre abitudini.

Il popolo di internet: quanti siamo? Secondo questo studio circa il 90%  degli italiani si connette a internet con regolarità e il 39% degli italiani ha almeno un profilo social. Il trend è destinato a crescere in previsione di una maggiore digitalizzazione dei servizi pubblici e privati, e della presenza di nuove aziende che aumentano l’offerta dei prodotti e dei servizi.

Il prossimo avvento del 5G faciliterà ancora di più velocità e interconnessione di dispositivi tra di loro. Una vera rivoluzione digitale è in atto.

 

Economia 2.0: lo sviluppo del commercio online.

 

Nel 2017 in Italia il mercato online valeva 27 milioni di euro, 15 milioni in prodotti e 12 milioni in servizi. La crescente familiarità dei servizi online, la crescita della banda larga, la diffusione di smartphone e tablet stanno facendo sviluppare la galassia del commercio online in maniera del tutto significativa.

Le previsioni di fatturato per il 2019 parlano di 31,5 milioni di euro per le imprese italiane (fonte Netcomm).

Alessandro Perego, responsabile dell’Osservatorio e-Commerce B2C Netcomm ha affermato che l’Italia possiede il maggior tasso di crescita (18%) tra i paesi dell’unione europea e quelli occidentali (USA e INGHILTERRA). Lo sviluppo del commercio digitale si spiega perché in rete i consumatori hanno più scelta, ottengono maggiori risparmi e comodi servizi.

 

Perché investire nel digital marketing?

 

Internet amplifica la visibilità delle aziende, permette loro di espandere i propri territori, trovare nuovi clienti e nuove collaborazioni. Social Network, blog, forum, offrono la possibilità, grazie ai commenti dei visitatori, di conoscere meglio il cliente, dando modo alle aziende di abbattere i costi per indagini di marketing e pubblicità.

Infatti il 10% delle decisioni negli acquisti è influenzato da internet, per un valore che si aggira circa sui 60 / 70 milioni di euro. Il web ci fa conoscere la concorrenza, ci fa vedere come si muove, e questo è un vantaggio per le aziende, perché possono migliorare la propria offerta e ottimizzare le proprie strategie di marketing digitale.

 

I vantaggi 

 

Investire nel digital marketing offre risultati significativi con una spesa di gran lunga inferiore alla realizzazione di una campagna di marketing tradizionale. Qui di seguito elencati i cinque vantaggi del marketing digitale:

  • Concorrenza: Il web rende possibile sfidare direttamente i propri concorrenti. Il valore aggiunto dei prodotti o servizi visibile nei risultati dei motori di ricerca, permette all’utente di scegliere in base alla qualità dell’offerta e soprattutto, gli fa percepire la forza dell’azienda.
  • Misurabilità: Nella digital marketing esistono strumenti, come Google Analytics, che consentono di monitorare ogni giorno le visite sul sito web e i comportamenti degli utenti. Si può tenere sotto controllo ad esempio, l’andamento delle campagne di marketing su Google Adwords e sui social network. Tutto questo si traduce in abbattimento dei costi.
  • Reperibilità: Un sito web è raggiungibile in qualsiasi momento, e le informazioni in esso contenute sono sempre disponibili per la consultazione online da parte dei potenziali clienti.
  • Interattività: L’ interazione offerta dal sito web coinvolge il cliente potenziale spingendolo a commentare articoli, partecipare a sondaggi online, richiedere informazioni o chiarimenti. L’aumento del coinvolgimento del potenziale si traduce nella fidelizzazione all’acquisito.

 

Quali sono le strategie del marketing digitale?

 

Una buona campagna di marketing online prevede l’utilizzo di più strumenti, e una pianificazione dei tempi e delle modalità di attuazione. L’azienda può ricorrere a un solo strumento, oppure a tutti, questo dipende dalla tipologia aziendale, dal mercato, dal target, dalla concorrenza, e soprattutto dagli obiettivi. Tra gli strumenti del web marketing:

  • SEO: ottimizzazione del sito per posizionarlo nelle prime pagine dei risultati delle ricerche di  Google.
  • SEM: pianificazione di annunci pubblicitari a pagamento con lo strumento Adwords di Google.
  • SMM: utilizzo del social media marketing per ottenere più clienti e per fidelizzarli tramite i social.
  • DEM: comunicazioni dell’azienda personalizzate al target, tramite email marketing (newsletters).
  • PR: creazione di blog e forum per coinvolgere il cliente.
  • LINKBUILDING: creazione di relazioni con altri siti allo scopo di ottenere citazioni (link) che rinviano al sito web aziendale. Aiutano a migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.
  • AFFILIATE MARKETING: creazione partnership con altri siti per ricevere link in entrata.