Se hai di recente avviato un sito web o stai pensando di farlo, forse ti starai chiedendo quali sono le pagine più importanti che devi avere sul tuo sito. Le pagine ti consentono di aggiungere informazioni utili senza influire sulla programmazione dei post e dei contenuti. In questo articolo, condivideremo le pagine più importanti che ogni sito o blog aziendale dovrebbe avere.

Perché aggiungere pagine al tuo sito WordPress

Come abbiamo già visto in precedenza la realizzazione di siti web con WordPress permette di gestire in modo efficiente qualsiasi tipo di sito o blog, compreso un ecommerce.

WordPress ha due tipi di contenuti predefiniti chiamati post e pagine. Mentre i post vengono utilizzati per scrivere articoli di blog, le pagine vengono utilizzate per creare contenuti che non fanno parte della normale pianificazione editoriale.

Le pagine vengono normalmente utilizzate per aggiungere contenuto statico,  informazioni che per la loro natura non dovrebbero cambiare molto spesso nel tempo.

Ad esempio, una pagina su “chi siamo” o sulla “privacy policy”.

Tenendo separati questi contenuti dai post del tuo sito, la loro consultazione è facilitata.

Puoi anche gestire facilmente le tue pagine, riorganizzarle, aggiungerle ai menu di navigazione e persino utilizzare i creatori di pagine per avere layout personalizzati.

Detto questo, diamo un’occhiata ad alcune idee di pagine che potresti usare sul tuo sito web o blog aziendale.

 

1. Chi siamo

Questa è una pagina indispensabile per quasi tutti i siti Web su Internet. È possibile denominare questa pagina “Chi siamo” o “Informazioni personali” a seconda che si disponga di un sito aziendale o di un blog personale con un singolo autore.

Puoi utilizzare questa pagina per comunicare agli utenti le persone che si trovano dietro il sito web, il suo scopo, la missione, i valori e ciò che gli utenti dovrebbero aspettarsi dal sito.

La pagina “Chi siamo” aiuta a creare un rapporto di fiducia tra il tuo pubblico e le persone che lavorano dietro le quinte del sito.

Questo rapporto di fiducia è ancora più importante se utilizzi il sito o un blog per vendere prodotti o servizi.

 

2. Pagina di contatto

I tuoi lettori , inserzionisti o potenziali partner commerciali hanno bisogno di trovare le tue informazioni di contatto. Una pagina di contatto consente agli utenti di inviare rapidamente e facilmente un messaggio.

Dovrai aggiungere un modulo di contatto per rendere più facile il contatto tra te e i tuoi utenti o potenziali clienti.

Tuttavia, puoi anche aggiungere il tuo indirizzo email, la mappa della posizione e i profili dei social media per offrire più modi per connettersi con te o con la tua azienda.

 

3. Pagina di limitazione delle responsabilità

Se guadagni online attraverso il tuo sito o blog , potresti prendere in considerazione di aggiungere una pagina disclaimer. Qui è dove puoi far sapere agli utenti come guadagni dal tuo sito. Ad esempio, se visualizzi annunci banner o promuovi prodotti affiliati, puoi informare gli utenti che questo è il modo in cui i tuoi contenuti sono monetizzati.

 

4. Pagina informativa sulla privacy

La pagina sulla policy privacy informa fondamentalmente gli utenti sui dati che vengono raccolti dal tuo sito web e su come tu e terze parti utilizzano questi dati.

Anche se non raccogli dati utente, strumenti di terze parti sul tuo sito web come Google Analytics possono impostare i cookie.

Questa è una pagina che tutti i siti web o blog devono avere obbligatoriamente.

Puoi trovare molti modelli e generatori di norme sulla privacy online.

 

5. Pagina Termini di servizio

Se gestisci un negozio online o offri servizi a pagamento sul tuo blog, hai bisogno di una pagina dei termini di servizio.

La pagina “termini di servizio” ti consente di limitare la tua responsabilità in caso di uso improprio di informazioni e servizi forniti sul tuo sito web.

Può anche essere usato per informare gli utenti circa le loro responsabilità in merito al copyright e al marchio e come possono utilizzare il tuo sito web, prodotto o servizi.

Si tratta di un documento obbligatorio per cui è altamente raccomandato la consulenza di un professionista.

Esistono anche modelli online. Tuttavia ti sconsigliamo di realizzare una pagina dei termini di servizio attraverso un semplice copia incolla.

 

6. Pagina “Inizia qui”

Questo tipo di pagina sta diventando sempre più popolare.

La funzione della pagina “inizia qui” è quella di migliorare l’usabilità del sito web.

Man mano che il tuo sito web cresce, avrai molti più contenuti da mostrare.

Ciò potrebbe confondere i nuovi utenti su come sfruttare al meglio il tuo sito web o blog. Questo è dove una pagina “inizia qui” è utile.

Lo scopo di questa pagina è di introdurre nuovi utenti ai tuoi contenuti più utili.

Ciò fornisce un’idea chiara su come è possibile trarre vantaggio dai tuoi contenuti e quali sono le risorse da controllare prima.

 

7. Pagina Prodotti / Servizi

Se stai utilizzando una piattaforma di e-commerce come WooCommerce per vendere prodotti, il programma creerà automaticamente una pagina negozio che puoi aggiungere al menu di navigazione.

D’altra parte, se stai vendendo prodotti o offri servizi senza utilizzare un plugin di eCommerce, avrai bisogno di una pagina di prodotti o servizi a loro dedicati.

Puoi anche creare una pagina genitore per elencare tutti i tuoi prodotti e sotto pagine per i singoli prodotti con maggiori dettagli.

 

8. Pagina 404 personalizzata

WordPress visualizza automaticamente una pagina di errore 404 quando non riesce a trovare un contenuto specifico. Normalmente, la pagina 404 not found è molto semplice. Puoi sostituire quella pagina di default con una pagina di errore 404 personalizzata e offrire agli utenti maggiori opportunità di scoprire contenuti e continuare la navigazione.

 

9. Pagina Archivi

WordPress crea automaticamente data, categoria e archivi basati su tag. Tuttavia, le informazioni sono ancora sparse su pagine diverse e potrebbero non consentire agli utenti di ottenere una vista rapida del contenuto più prezioso.

È qui che entra in gioco una pagina di archivi personalizzata. Si tratta di una semplice pagina che puoi usare per visualizzare i tuoi post più letti , archivi, categorie principali, tag e altro.

 

10. Pagina pubblicitaria

Molti blog o siti web basano le loro entrate economiche sugli annunci pubblicitari. Il modo più semplice per farlo è iscriversi a Google AdSense. Tuttavia, puoi anche vendere spazi pubblicitari o post sponsorizzati direttamente agli inserzionisti.

Per fare ciò, dovrai creare una pagina “Pubblicità” con informazioni sugli spot pubblicitari disponibili, le tue visualizzazioni di pagina mensili medie e i dati demografici del pubblico. Non dimenticare di aggiungere un modulo di contatto in modo che gli inserzionisti possano contattarti rapidamente.

 

11. Lavora con noi

Se gestisci un blog WordPress multi-autore e stai cercando altri scrittori, hai bisogno di una pagina lavora con noi. Questo vale anche per un sito e-commerce che intende promuovere un programma di affiliazione o sei un’azienda che sta gestendo direttamente un recruiting per posizioni aperte.

Questa pagina consente semplicemente agli utenti che sono alla ricerca di collaborazioni di scoprire le opportunità che il tuo sito web offre.

Puoi utilizzare questa pagina per dire agli utenti di cosa parla il tuo blog e che tipo di contenuti stai cercando. Soprattutto, fagli sapere come trarranno beneficio dalla collaborazione con la tua società. Non dimenticare di aggiungere un modulo di contatto per inviare rapidamente un messaggio.

 

In conclusione

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a conoscere le pagine importanti che dovresti avere sul tuo sito web o blog WordPress. Ricorda: predisporre alcune di queste pagine sul tuo sito web è altamente consigliato, altre addirittura sono obbligatorie per legge. Se hai bisogno di una consulenza, contattaci subito.

 

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Melchiorre Schifano è sono un SEO e Web Designer o in altre parole, realizzo siti web moderni e compatibili con le moderne tecnologie e li ottimizzo secondo le regole dettate dai motori di ricerca. Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social; a te non costa niente ma per me sarebbe un segnale di apprezzamento per il mio lavoro :-)

Ultimi post di melchiorre schifano (vedi tutti)