E-commerce: nel 2014 volano gli acquisti da dispositivi mobili
Cresce in maniera esponenziale l’e-commerce in Italia ed è boom degli acquisti effettuati online attraverso smartphone e dai dispositivi mobile in generale.

Durante il Netcomm eCommerce Forum 2014 è stato dichiarato che gli acquisti dai dispositivi mobili, dopo la percentuale altissima (+289%) registrata nel 2013, stanno avendo un ulteriore aumento dell’85%, passando da 164 milioni di euro a 1,2 miliardi in soli due anni.

carrelloMa  non è tutto! Si prevede, entro la fine del 2014, un ulteriore espansione degli acquisti da mobile del 19% del totale relativo all’e-commerce.

Acquisti sul web

Insomma le abitudini degli italiani stanno rapidamente cambiando e i dispositivi mobili si stanno espandendo a macchia d’olio.

Fonti certe affermano che sono  20 milioni gli italiani che hanno già acquistato sul Web almeno un bene o servizio durante la loro vita e più di sedici milioni lo hanno fatto negli ultimi tre mesi.

mobileIl settore trainante del e-commerce resta il turismo (si parla di 5,4 miliardi di euro), che ha registrato l’11% in più, ma la crescita coinvolge tutti i settori, l’informatica ha registrato un aumento del 32%, seguito dall’editoria (+28%) e dai generi alimentari (+23%), ma anche l’abbigliamento non è da meno (+21%).

L’introduzione dei dispositivi mobili ha cambiato totalmente il processo di acquisto di tanti tipi di beni, ma anche servizi.

Con 27 milioni di italiani (dati ComScore relativi a novembre 2013) che si collegano a Internet ogni mese via smartphone, produttori, ma anche retailer sono stati “costretti” ad adottare nuove strategie multicanale.

Tra gli utilizzatori degli smarphone e tablet è stato registrato che il 71%  utilizza questi stessi dispositivi mobile all’interno dei negozi che normalmente frequenta, soprattutto per confrontare i prezzi (42%), segnalare gli acquisti ai famigliari che non sono fisicamente con loro (30%), cercare informazioni aggiuntive e più dettagliate sui prodotti (25%) o scattare fotografie ai prodotti stessi (24%) cercandone le recensioni online (23%) (dati Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano).

Direttive Europee

internet_mobile_crescitaAd incentivare questo tipo di mercato anche le Direttive Europee si sono allineate ai bisogni dei consumatori finali, prevedendo delle migliorie ai vari regolamenti.

Infatti dal  13 giugno 2014 cambiano le regole per gli e-commerce.

Lo scopo della Direttiva Europea è quello di dare maggiori tutele al consumatore finale e di avere un unico e solo regolamento per tutti i paesi facenti parte della Comunità.

Regole comuni  permetteranno così lo sviluppo e la crescita degli acquisti tra Stati differenti e forniranno al consumatore una maggiori garanzie.

Ci sarà il Diritto di ripensamento: dal 13 giugno, l’acquirente avrà più tempo per decidere se tenere oppure no i prodotti acquistati. I giorni a disposizione del cliente per il recesso saranno infatti 14 e non più solo 10 e decorreranno naturalmente dal momento in cui si riceverà la merce.

Il Rimborso avverrà nei seguenti modi:  l’acquirente una volta manifestata la volontà di recedere dall’acquisto avrà al max 14 giorni di  tempo per inviare la merce indietro e il venditore a sua volta avrà sempre al max 14 giorni per effettuare il rimborso della somma ricevuta.

In termini di Trasparenza altre novità: tutte le informazioni dovranno essere chiaramente indicate al cliente, come descrizione, identità del venditore, prezzo del bene/servizio offerto, modalità di pagamento  e tipologia di trasporto). In particolare scatta l’obbligo per il rivenditore di riportare i costi che il consumatore dovrà sostenere nel caso in cui decidesse di restituire il bene.

Nuove sanzioni: i rivenditori che  non rispetteranno le nuove e le vecchie  disposizioni andranno incontro a una sanzione da un minimo di 5 mila euro  a un massimo di 5 milioni di euro.

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Melchiorre Schifano è sono un SEO e Web Designer o in altre parole, realizzo siti web moderni e compatibili con le moderne tecnologie e li ottimizzo secondo le regole dettate dai motori di ricerca. Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social; a te non costa niente ma per me sarebbe un segnale di apprezzamento per il mio lavoro :-)