Come gestire senza errori una pagina Facebook aziendale

Questo articolo riprende e approfondisce gli argomenti trattati in come strutturare una pagina facebook aziendale.

Sebbene sia oramai concetto abbondantemente noto, è bene ricordare che la presenza della propria attività professionale sui social media non possa limitarsi alla mera apertura di una pagina Facebook.

Se infatti è vero che la creazione di una pagina sul più noto social media è un ottimo modo per poter pubblicizzare ciò che si fa, come lo si fa, e quando lo si fa, è altrettanto vero che la creazione della propria pagina ufficiale su facebook è solo il primo passo di una lunga strategia di marketing, e di una altrettanto lunga politica operativa sul web.

In altri termini, in che modo poter gestire senza errori una pagina Facebook aziendale ?

Un po di manutenzione iniziale

La prima cosa che occorre applicare è un po di semplice manutenzione iniziale. Per poter realizzare una pagina Facebook “ideale” bisogna infatti predisporre alcune impostazioni che è bene valutare fin dal primo giorno di sbarco sul social di Mark Zuckerberg. Qualche esempio?Mark_Zuckerberg

  • Nome: fate in modo che non vi siano dubbi sulla natura della pagina (includete la vostra ragione sociale e – se esiste – un piccolo slogan distintivo).
  • Amici: in fase di apertura della pagina è possibile invitare i propri amici, aumentando quindi il numero dei fan fin dai primi giorni. È altrettanto possibile suggerire la pagina ovvero promuoverla.
  • Autorizzazioni: nella sezione della gestione delle autorizzazioni sarà possibile impostare eventuali limitazioni in base al Paese di provenienza, all’età delle persone o, ancora, scegliere se permettere agli utenti di pubblicare messaggi o foto in bacheca. Modifiche che è bene effettuare immediatamente, sulla base di una linea di comunicazione omogenea con gli altri strumenti.
  • Informazioni: è consigliabile completare quanto più possibile le informazioni di base, indicando come immagine del profilo il logo della propria attività, o altro elemento grafico distintivo.
  • Amministratori: se la gestione non viene effettuata dal solo titolare, è bene che uno o più utenti siano autorizzati a gestire la pagina pubblicando contenuti, modificando quelli già pubblicati e, di fatti, amministrando la pagina come se fosse la propria.

4 consigli da seguire!

Come abbiamo anticipato in apertura del presente approfondimento, avere una pagina Facebook aziendale non è sinonimo di improvviso incremento del proprio business o della propria popolarità. Vogliamo dunque proporvi 4 utili consigli che vi aiuteranno in una migliore gestione della vostra presenza sul social network.

Risposte

facebook-aziendaleSe qualcuno vi scrive, rispondete sempre e comunque. Utilizzate un tono cortese, termini e stili in linea con la vostra politica di comunicazione, e seguite i feedback passo dopo passo, essendo sempre pronti ad accompagnare l’utente verso uno stato di soddisfazione.

Date importanza a ciascun commento, perché solamente così spingerete gli utenti a tornare sulla vostra pagina, consapevoli che troveranno risposte utili e pragmatiche ai propri problemi e alle proprie curiosità.

Siate tempestivi nelle risposte: nessuno vuole sentirsi fornire un riscontro al proprio interrogativo a distanza di settimane. Può essere utile, al fine di ottimizzare le risorse disponibili in azienda, monitorare in quali orari gli utenti si collegano più spesso sulla vostra pagina, predisponendo così una replica puntuale nelle ore di maggiore afflusso.

Post sponsorizzati

I post sponsorizzati possono tramutarsi in un modo semplice e efficace per poter migliorare l’interazione del brand e allargare la propria platea di utenti. Torneremo sull’importanza dei post sponsorizzati – come già preannunciato – nel corso di un prossimo approfondimento. 

Aggiornamento ottobre 2016:  Facebook Ads

post-sponsorizzati

Elementi grafici e multimediali

Anche se il contenuto testuale è un elemento predominante, non sottovalutate nemmeno l’importanza che la pubblicazione di foto e video possono rivestire per il vostro brand. Gli elementi grafici e multimediali possono infatti rappresentare una utile “esca” per catturare l’attenzione dell’utenza, ed è bene utilizzare con periodicità (ma senza esagerare!) foto e altri elementi grafici di particolare effetto (potete ad esempio mostrare i vostri nuovi prodotti e lavori, immagini dell’azienda, e così via).

Cura dei dettagli

Nella gestione della vostra pagina Facebook aziendale, la qualità è tutto. In altri termini, evitate di farvi prendere dal panico per la necessità di rispondere a tutti i commenti con immediatezza, se questo comportamento può esporre il vostro fianco a inesattezze o critiche. Cercate insomma di prendere in giusta considerazione l’importanza delle vostre parole (scripta manent!) e fate in modo che sia la qualità, a prevalere, rispetto alla frequenza degli aggiornamenti.

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Melchiorre Schifano è sono un SEO e Web Designer o in altre parole, realizzo siti web moderni e compatibili con le moderne tecnologie e li ottimizzo secondo le regole dettate dai motori di ricerca. Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social; a te non costa niente ma per me sarebbe un segnale di apprezzamento per il mio lavoro :-)